CONTORNI

Cavoletti di Bruxelles con speck

Ho scoperto i cavoletti di Bruxelles ormai da qualche anno e quando, alle porte dell’autunno, li trovo disponibili al bancone degli ortaggi non posso fare a meno di prenderli. Li preparo spesso per accompagnare un secondo piatto, ma anche accanto a un profumatissimo riso basmati sono divini. 

cavoletti di Bruxelles ricette

Questa versione con l’aggiunta di speck è molto saporita, ma se preferisci puoi ometterlo e gustare i cavoletti nella loro totale naturalezza.

 

Prepariamo insieme i cavoletti di Bruxelles con speck!

Cavoletti di Bruxelles con speck

Ricetta di Cinzia ~ fornellietulipani.com

Preparazione10 min
Cottura15 min
Tempo totale25 min
Portata: Contorno
Cucina: Italiana
Parola chiave: cavoletti
Porzioni: 2
INGREDIENTI
  • 500 g cavoletti di Bruxelles
  • 100 g fiammiferi di speck o pancetta a cubetti
  • 1 scalogno piccolo o cipolla
  • olio extra vergine d'oliva
CUCINA CON ME
  • Pulisci i cavoletti tagliando la parte inferiore ed eliminando le foglie esterne; taglia a metà o in quattro parti, lavali e tieni da parte.
  • Trita finemente lo scalogno e fai soffriggere in padella con poco olio a fiamma dolce.
  • Aggiungi lo speck e lascia insaporire un paio di minuti, subito dopo anche i cavoletti.
  • Metti il coperchio e cuoci per 15 minuti circa a fiamma dolce, durante la cottura aggiungi poca acqua calda solo se serve; aggiusta di sale e servi caldi.
cavoletti di Bruxelles ricette
Qualche curiosità su questo ortaggio

DAL MONDO ∼ I cavoletti sono i germogli della pianta di cavolo di Bruxelles, appartenente alla famiglia delle Crocifere e prendono il nome da Bruxelles, capitale del Belgio. Coltivati già nel XVI secolo, sembra che abbiano origini italiane e successivamente importati nell’Europa occidentale.  

IN CUCINA ∼ Hanno un retrogusto amarognolo ma non invadente, che in ogni caso puoi smorzare se li abbini a sapori più dolci. Sono spesso cucinati per accompagnare secondi piatti a base di carne e pesce.

Hai provato una delle mie ricette?

Seguimi su Instagram per non perdere le novità in anteprima e se replichi una mia ricetta che ti piace particolarmente, scatta una foto e pubblicala utilizzando #ricetteecosebelle ~ sarò felice di condividerla nelle mie stories!

Sharing is caring!

1 commento

  1. Thank you for any other excellent article. The place else could anyone get that kind of information in such an ideal method of writing? I’ve a presentation subsequent week, and I am on the look for such information.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta la ricetta