DOLCI BISCOTTI HALLOWEEN

Biscotti di Halloween [dita da strega, fantasmini e zombies]

Eccomi di nuovo con un’altra ricetta dedicata alla festa più stregata dell’anno… Halloween!
Se ti sei perso la ricetta del pane ragno, puoi leggere tutto qui, oggi invece ti propongo una ricetta dolce, fatta di biscottini paurosi. La ricetta base è quella della mia frolla big, come la chiamo io, perché con questo impasto otterrai circa 1.580 chilogrammi di frolla dalla quale puoi ottenere due crostate e 30 biscotti circa. In questo caso potrai usarla interamente per realizzare tutti i tipi di biscotti ma se ti dovesse avanzare niente paura, puoi sempre congelarla o conservarla in frigo per 2 giorni e utilizzarla per la mia prossima ricetta di Halloween!

Biscotti di Halloween
pasta frolla big + glassa all’acqua

INGREDIENTI  

per la frolla
4 uova
230 g zucchero
250 g burro freddo
900 g farina 00
8 g lievito per dolci
1 pizzico di sale 
1 cucchiaino essenza di vaniglia*
mandorle q.b.

per la glassa
250 g zucchero a velo (anche autoprodotto)
40 g acqua
coloranti alimentari in gel*

PROCEDIMENTO

1. In una ciotola con l’aiuto di una forchetta (o con un robot da cucina), mescola le uova con lo zucchero e l’aroma, aggiungi il burro a pezzetti e lavora brevemente.  

2. Aggiungi la farina, il sale e il lievito setacciato, impasta fino ad ottenere un panetto omogeneo, riponi in frigo con la pellicola per 30 minuti.

3. Riprendi il panetto e procedi a dare la forma ai biscotti: per le dita da strega forma una pallina di 20 g ciascuno (scusa ma sono pignola, tu puoi fare pure a occhio), ricava una striscia tondeggiante e procedi come da foto sotto. 
Ricordati di inumidire con pochissima acqua la parte dove attaccherai la mandorla.


4. Per i fantasmini ho utilizzato la formina a campana e per gli zombies la classica dei gingerbread, stendi l’impasto dello spessore di circa 2 cm.

5. Cuoci in forno statico, preriscaldato a 180° per circa 15/20 minuti.

6. Per la glassa: metti l’acqua in un pentolino, portala quasi a bollore, versala sullo zucchero, mescola brevemente e la glassa è pronta. 

NOTE:
– L’essenza di vaniglia si trova nei negozi specializzati per pasticceria, in alternativa puoi utilizzare il comune aroma vaniglia in fialetta oppure ometterlo, mentre i coloranti in gel li trovi ormai in tutti i supermercati.
– La glassa (ricetta di Sonia Peronaci) puoi utilizzarla praticamente da subito, dividila in più ciotoline e aggiungi un colorante diverso per ognuna, ne bastano poche gocce. Considera che prenderà maggiore consistenza una volta raffreddata e poi asciutta. Non aver paura di abbondare quando decori i biscotti, i fantasmini puoi posizionarli su una gratella sopra un piatto e ricoprirli di un generoso cucchiaio di glassa, una volta asciutta potrai fare gli occhi con la glassa nera aiutandoti con uno stuzzicadenti oppure attaccare delle gocce di cioccolato quando ancora umida.
– Per gli zombies, dopo aver dato loro la forma, tagliuzzato qualche parte e cotti, userai la glassa rossa per dare loro quel tocco di macabro.
– Se dopo aver cotto le dita da strega, dovesse staccarsi qualche mandorla, puoi utilizzare poca glassa per riattaccarle, ricordati di farla asciugare prima di procedere con la decorazione e quindi glassa rossa attorno alle “unghia” e alla base del biscotto.


Se avete bimbi, sono certa si divertiranno tanto quanto si sono divertiti i miei! 

Cinzia
Sharing is caring!

Potrebbero piacerti anche questi...

8 commenti

  1. Awsome blog! I am loving it!! Will be back later to read some more. I am taking your feeds also

  2. There is clearly a bundle to realize about this. I suppose you made certain good points in features also.

  3. Oh my goodness! an incredible article dude. Thanks However I am experiencing concern with ur rss . Don’t know why Unable to subscribe to it. Is there anyone getting identical rss drawback? Anybody who is aware of kindly respond. Thnkx

  4. It is really a great and useful piece of info. I’m glad that you shared this helpful information with us. Please keep us up to date like this. Thanks for sharing.

  5. An impressive share, I just given this onto a colleague who was doing a little analysis on this. And he in fact bought me breakfast because I found it for him.. smile. So let me reword that: Thnx for the treat! But yeah Thnkx for spending the time to discuss this, I feel strongly about it and love reading more on this topic. If possible, as you become expertise, would you mind updating your blog with more details? It is highly helpful for me. Big thumb up for this blog post!

  6. This is the fitting weblog for anyone who wants to seek out out about this topic. You understand a lot its nearly arduous to argue with you (not that I truly would want…HaHa). You positively put a brand new spin on a topic thats been written about for years. Nice stuff, just nice!

  7. 4 stars
    coursework info coursework cambridge coursework writing coursework degree meaning

  8. 1 star
    coursework guidelines 9396 coursework vs research masters coursework quotes coursework advantages and disadvantages

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *